vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Corso di dottorato in Entomologia Agraria

Sede amministrativa: Alma Mater Studiorum Università di Bologna (Dipartimento di Scienze Agrarie)

Sedi consorziate:

Coordinatore: Prof. Piero Baronio (piero.baronio@unibo.it)

Vice-Coordinatore: Dr. Maria Luisa Dindo (marialuisa.dindo@unibo.it)

Il corso di dottorato in Entomologia agraria, istituito nel 1983, è finalizzato alla formazione di una figura professionale con competenze di livello avanzato nel campo dell’Entomologia agraria, competitiva anche a livello internazionale, prevalentemente destinata a svolgere attività di ricerca e sperimentazione in tale settore

Programma formativo e modalità di svolgimento del corso

Il corso è di durata triennale. I dottorandi frequentano prevalentemente la sede dell’Istituto o Dipartimento dove è previsto lo svolgimento del lavoro di tesi. Tale attività di ricerca avviene in collegamento con uno o più docenti del Collegio; per tutti i dottorandi è  particolarmente incoraggiata la permanenza per alcuni mesi presso un laboratorio estero qualificato e specializzato nel campo di ricerca seguito, anche, quando possibile, attraverso il perfezionamento di convenzioni di co-tutela nonché di convenzioni per il conferimento del doppio titolo (come quella con l’Università di Lleida attualmente in fase di perfezionamento).
Il percorso formativo è articolato in corsi e  seminari, alcuni dei quali in comune con gli altri dottorati della Scuola di Dottorato in Scienze agrarie, altri specifici per il Dottorato in Entomologia agraria. Cicli di seminari specialistici vengono organizzati, a turno, da tutte e quattro le sedi italiane partecipanti al dottorato.La frequenza ai corsi si concentra in particolare al 1° e 2° anno, per consentire ai dottorandi di dedicarsi maggiormente, al 3° anno, al lavoro di tesi.
I dottorandi vengono incoraggiati a effettuare stage finalizzati allo svolgimento di esperienze in un contesto di attività lavorative, presso le strutture con cui già è stato stabilito un accordo in tal senso (Centro Agricoltura e Ambiente di Crevalcore – Bologna, Fondazione Minoprio di Vertemate con Minoprio – Como,  Istituto Agrario di San Michele all’Adige  - Trento ) o altre con cui tale accordo potrà essere instaurato in futuro.

Tematiche di ricerca

Le tematiche di ricerca relative al Programma del Dottorato sono le seguenti:

  • Protezione integrata del frutteto, del vigneto, di colture erbacee e ortive e delle foreste
  • Lotta biologica conservativa contro insetti nocivi e protezione del paesaggio
  • Biologia e tecniche di allevamento degli insetti entomofagi
  • Insetti vettori di fitopatogeni
  • Biologia e controllo di artropodi dannosi alle derrate alimentari e alle piante officinali essiccate
  • Biologia e controllo di artropodi dannosi alle produzioni corilicole
  • Apidologia e etologia degli insetti impollinatori
  • Sistematica molecolare di insetti
  • Biomonitoraggio di artropodi del suolo
  • Resistenza degli insetti ai pesticidi
  • Uso dei semiochimici nella protezione delle piante
  • Distribuzione spaziale di insetti nocivi e utili in campo, azienda agraria e ambiente naturale
  • Controllo ormonale della diapausa negli insetti
  • Comportamento e comunicazione negli insetti utili e dannosi

Requisiti per l’ammissione ed esame

Per accedere all’esame di ammissione è richiesta una laurea quinquennale (vecchio ordinamento) o una laurea specialistica (nuovo ordinamento) o analogo titolo accademico conseguito all’estero, preventivamente riconosciuto dalle autorità accademiche italiane. (per ulteriori informazioni, si invita a consultare i documenti ufficiali disponibili nel sito http://www.unibo.it/Portale/Ricerca/Dottorati+di+ricerca/default.htm). E’ preferibile una laurea in discipline scientifiche affini al corso di dottorato Per gli studenti italiani l’ammissione è basata su una prova scritta ed una orale. Per gli stranieri non residenti in Italia l’ammissione è basata sull’esame del CV, delle pubblicazioni e degli altri titoli prodotti dal candidato. Il 50% dei posti è coperto da borsa annuale di importo pari a circa 12000 Euro.